La Fabbrica Delle Nuvole

Un bambino che osserva il cielo, le tensioni adulte lasciate fluire lontano…poi le Nuvole , frammenti di sogni ed espressioni di viaggi reali e surreali.
Questo è “ La Fabbrica delle Nuvole”: undici brani , undici stanze sonore concepite da intime riflessioni e schitarrate sotto le stelle, racconti di Personaggi e Sogni bizzarri. Il Fabbricante di Nuvole è Livio Rabito, cantautore siciliano che, dopo diverse esperienze live per l’Italia e l’Europa con gruppi come Randone e Baciamolemani, decide di aprirsi in una propria identità musicale. L’album è uscito in tutti i digital stores il 20 Gennaio 2017 per la neo etichetta siciliana “MaiOhm”.

Livio Rabito è un cantautore siciliano che comincia la sua carriera artistica nel 2000 con gli Eneide, band dalle sonorità Rock, con influenze progressive e un animo “psichedelico esistenziale”. Nel 2003 Livio Rabito inizia una collaborazione con Nicola Randone, padre del disco Nuvole di Ieri, considerato dalla critica il miglior album progressive italiano del 2003. Con i Randone Livio incide tre album: Ricordo (2004), Hibla act 1 (2005) e Ultreja (2014), tutti prodotti da “Electromantic Music” di Beppe Crovella, storico tastierista degli Arti & Mestieri. La band collabora con l’associazione finlandese Colossus e la Musea Records. I Randone vengono scelti, con altre cinque band di fama internazionale, per la registrazione di due doppi dischi “Spaghetti Epic 1 e 2” progetti dedicati rispettivamente a “C’era una volta il West” e il “Buono il brutto e il cattivo” di Sergio Leone.
Nel 2008 Livio entra a far parte dell’organico “Baciamolemani” con cui girerà l’Italia condividendo i palchi con grandi artisti come Roy Paci, Africa Unite, Mario Venuti e tanti altri. Nel 2011 il gruppo presenta il suo secondo disco “L’albero delle seppie” (Kasba Music), album in cui Livio compone due dei dieci brani incisi, “Bambinieddu abballa abballa” e “Al mio funerale”. Il disco è ricco di collaborazioni tra le quali spicca quella con i catalani “La Pegatina” nel singolo “La Corriera”. Parte così un lungo percorso di concerti “L’Eurocorrieratour” che vede la band impegnata in più di 100 date in giro per l’Italia, Francia, Belgio e Spagna.
Il 2013 è l’anno in cui Livio inizia a lavorare al suo primo progetto solista “La Fabbrica delle Nuvole”, nome che darà il titolo al disco di debutto del cantautore siciliano. Livio partorisce questo progetto per dar vita ad alcune sue idee conservate fino ad ora nel cassetto; undici brani, undici stanze sonore diverse l’una dall’altra, viaggi surreali ed esperienze reali che raccontano l’intimità dell’artista. Le colorate sonorità si rincorrono dentro il disco avvolgendo i paesaggi e i personaggi delle storie, racconti d’amore, di mare, di stelle e di pecorelle. La Pre Produzione e parte del lavoro finale viene registrata presso “La Fabbrica delle Nuvole studio” dove Livio arrangia, sperimenta e registra svariati strumenti; il resto delle registrazioni vengono effettuate a Misterbianco presso “Nuevarte Studio” da Carlo Longo, Amico e Professionista che conclude i lavori mixando e masterizzando l’album.